top
logo


Automazione

Il processo di automazione per la biblioteca UPS è stato introdotto dopo una lunga preparazione già nel 1989 e questo proprio nella prospettiva della “nuova biblioteca”. Dopo un difficile anno di avviamento con Techlib, un soft suggerito dalla Digital, fu installato il programma israeliano Aleph che l’UPS adottò per prima divenendo poi un punto di riferimento per diverse altre biblioteche anche fuori Roma.

Questo programma rispondeva pienamente a tutti i criteri e le caratteristiche che ci eravamo posti per una scelta adeguata. Si trattava di un programma integrato con tutte le funzioni e i servizi di biblioteca, facilmente gestibile da bibliotecari, adattabile alla complessa struttura universitaria, rispondente alle esigenze di biblioteche multilingue e multiscritture.

Nel 2002 assieme alle altre biblioteche della rete URBE fu scelto il programma Amicus con l’OPAC di Librivision. Nel 2010 abbiamo aggiunto nuove licenze di uso con il rinnovato modulo di catalogazione WeCat.

Dal marzo 2013 la Biblioteca ha adottato il programma australiano LIBERO che dimostra flessibilità, personalizzazione e integrazione delle varie funzioni.

La nostra biblioteca ha sempre seguito le norme AACR2 e da quest’anno adotta le RDA che sostituiscono e ampliano le AACR2. Per la catalogazione seguiamo il MARC 21.

Il nostro catalogo non è perfetto, ma ci sforziamo di creare delle schede catalografiche complete anche di soggettazione per permettere ai nostri utenti, anche ai non esperti, una ricerca facilitata.


 

Calendar

dicembre 2017
lmmgvsd
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
Banner
Banner
Banner

Online

 40 visitatori online

bottom

© Università Pontificia Salesiana Roma 2011 - Powered by Joomla!. XHTML CSS.